Post Office, chi era davvero Charles Bukowski?